regolamento europeo e convenzione di montreal

Regolamento Europeo vs Convenzione di Montreal: Una Guida Dettagliata per Agenzie di Viaggio

Nel mondo dei viaggi aerei, le agenzie di viaggio sono spesso chiamate a gestire situazioni complesse come i ritardi dei voli. Due normative chiave in questo ambito sono il Regolamento Europeo EU 261/2004 e la Convenzione di Montreal. Comprendere la distinzione tra queste due normative è fondamentale per fornire un’assistenza adeguata ai passeggeri. In qualità di avvocato specializzato nella tutela dei consumatori, fornisco una panoramica dettagliata di queste normative e del loro impatto sulle pratiche delle agenzie di viaggio.

Il Regolamento Europeo EU 261/2004: Una Panoramica

Il Regolamento EU 261/2004 è una normativa dell’Unione Europea che stabilisce i diritti dei passeggeri in caso di cancellazione, ritardo prolungato e negazione d’imbarco sui voli. Questa normativa è applicabile nei seguenti casi:

  • Voli che partono da un aeroporto situato in un paese dell’UE, indipendentemente dalla nazionalità della compagnia aerea.
  • Voli che atterrano in un paese dell’UE operati da una compagnia aerea dell’UE.

Diritti dei Passeggeri e Obblighi delle Compagnie Aeree

Secondo il Regolamento EU 261/2004, i passeggeri hanno diritto a:

  • Compensazioni pecuniarie per ritardi superiori a tre ore, cancellazioni o negazione d’imbarco.
  • Assistenza, che può includere vitto, alloggio e trasporto, in caso di ritardi prolungati. Importante è sottolineare che in questo contesto, la compagnia aerea ha l’onere della prova. Deve dimostrare che il ritardo o la cancellazione è stata causata da circostanze straordinarie che non avrebbero potuto essere evitate.

La Convenzione di Montreal: Cosa Implica per i Ritardi dei Voli

La Convenzione di Montreal è un trattato internazionale che regola vari aspetti del trasporto aereo internazionale, inclusi i ritardi dei voli. Questa convenzione si applica ai voli internazionali tra paesi aderenti e copre:

  • Danni risultanti da ritardi nel trasporto di passeggeri, bagagli o merci.
  • Limiti di responsabilità per la compagnia aerea e procedure di risarcimento.

Il Ruolo dei Passeggeri nella Fornitura delle Prove

Una distinzione fondamentale della Convenzione di Montreal rispetto al Regolamento EU 261/2004 è l’obbligo di prova a carico del passeggero. I passeggeri devono fornire prove concrete del ritardo e del danno subito per avanzare una richiesta di compensazione. Queste prove possono includere, ad esempio, biglietti e conferme di prenotazione, dichiarazioni o testimonianze.

Implicazioni per le Agenzie di Viaggio

Per le agenzie di viaggio, è essenziale comprendere queste differenze normative per fornire una consulenza accurata ai clienti. Aiutare i passeggeri a raccogliere le prove necessarie in caso di ritardi secondo la Convenzione di Montreal può essere un servizio di valore aggiunto che le agenzie possono offrire.

Conclusioni: la gestione efficace dei ritardi dei voli richiede una comprensione approfondita sia del Regolamento EU 261/2004 sia della Convenzione di Montreal. Per le agenzie di viaggio, fornire assistenza informata e precisa non solo migliora l’esperienza del cliente ma rafforza anche la fiducia e la reputazione

Articoli simili